Leupold & Stevens

Leupold: l'autorità nelle ottiche.

Alla luce dei fatti, è chiaro il motivo per cui così tanti cacciatori e tiratori optano per la sicurezza associata a Leupold.

Forte di 52 anni di esperienza nella fabbricazione di strumenti ottici, l'autorità di Leupold è ormai una realtà consolidata. Questo spiega in parte perché i suoi cannocchiali sono sempre emersi tra altri numerosi marchi minori.

Leupold, come industria leader nel settore, avverte il ruolo di aiutare cacciatori e tiratori a valutare le differenze sostanziali quando scelgono nell'assortimento commerciale.

Benché i cannocchiali siano diventati sempre più sofisticati sin dal loro debutto nel lontano 1947, la costruzione di base è rimasta la stessa (Vedere la figura).

I raggi luminosi che entrano nell'obiettivo vengono allargati. L'immagine risultante, ingrandita e capovolta, procede attarverso il sistema di lenti del veicolo invertitore, che ingrandisce ancora l'immagine e la capovolge, portandola nella posizione corretta. Infine, l'oculare ingrandisce ulteriormente l'immagine e la proietta all'occhio insieme con il reticolo.

OBIETTIVO
(Fornisce all'immage
definizione ed ingrandimento.)
REGOLAZIONI
IN ALTEZZA E DERIVAZIONE

(Collocate insieme nelle torrette, queste regolazioni consentono di collimare la carabina.)
ANELLO DI SELEZIONE INGRANDIMENTO
(
Regola l'ingrandimento sui cannocchiali variabili.)
OCULARE
("Coopera" con l' obiettivo e il veicolo invertitore per ingrandire l' immagine e la proietta-con il reticolo-all'occhio.)
OBIETTIVO REGOLABILE
(Su alcuni cannocchiali, questa regolazione elimina l'errore di parallasse per distanze specifiche. Sui modelli Long Range e Competition, le regolazioni di parallasse sono fatte con una terza torretta.)
LENTI DEL VEICOLO INVERTITORE
(Questo sistema raddrizza l'immagine capovolta dall'obiettivo.)
ALLOGGIAMENTO DEL RETICOLO
(Fornisce un importante riferimento per puntare.)

Le proprietà ottiche cruciali.
Il compito principale di ogni sistema ottico è quello di portare all'occhio il maggior quantitativo possibile di luce pura.
Il contrasto è la più importante indicazione di sintesi della capacità di un cannocchiale di trattare la luce. La risoluzione e la trasmissività aumentano il contrasto. Il riverbero, al contrario, degrada il contrasto. Il diametro della pupilla d'uscita è una misura della quantità di luce che raggiunge l'occhio.

Risoluzione. Un'immagine nitida, altamente dettagliata è il primo passo verso un proficuo trattamento della luce. Se l'immagine è carente nella risoluzione, tutti gli altri elementi risultano inutili.

Trasmissività. La trasmissività è influenzata dal numero di superfici trasparenti o riflettenti, dall'assorbimento della luce nei materiali vetrosi, e dalla qualità dei rivestimenti riflettenti o antiriflesso.

Riverbero. Il riverbero è la luce dispersa che si riflette nelle parti interne di un cannocchiale ed entra nel campo visivo. Il riverbero deteriora il contrasto, il dettaglio e la qualità cromatica dell'immagine. Se il riverbero è eccessivo, tutte le altre proprietà ottiche vengono peggiorate.

Pupilla d'uscita. E' il cerchio di luce che si vede quando si tiene il cannocchiale alla distanza del braccio teso. Se la pupilla d'uscita è più piccola della pupilla umana, sarà troppo poca la luce che raggiungerà l'occhio al momento del tiro.

In condizioni tipiche di bassa illuminazione, la pupilla si dilata a circa 5mm. Un cannocchiale che presenti una pupilla d'uscita inferiore a 5mm soffrirà limitazioni intrinseche sul campo. La pupilla d'uscita non è influenzata dal diametro del tubo del cannocchiale.

Caratteristiche meccaniche importanti.
Il cannocchiale è uno strumento con parti fisse e parti mobili entro alloggiamenti.

La robustezza si riferisce alla capacità di un cannocchiale di sopportare sollecitazioni meccaniche anomale. L'impermeabilità consiste nel mantenere le parti interne asciutte. La costanza del punto di collimazione è l'abilità di un cannocchiale di mantenere un punto d'impatto costante quando si cambia ingrandimento. La lunghezza focale è la distanza ottimale tra l'oculare e l'occhio.

Robustezza. Ci sono parecchie modalità nelle quali un cannocchiale può cedere nell'affrontare un uso intensivo. Il reticolo si può rompere. I punti di sigillo si possono aprire. Infine, i sistemi meccanici possono guastarsi.

Impermeabilità. Molti cannocchiali oggi sono riempiti d'azoto, che tiene lontana la polvere. La sfida più difficile consiste nello sviluppare sistemi di sigillo che trattengano l'azoto ed espellano la polvere lungo tutta la vita utile del cannocchiale.

Costanza del punto di collimazione. Con un cannocchiale ad ingrandimento variabile, si deve poter tirare idealmente con un singolo punto di impatto al variare dell'ingrandimento. Il rinculo ripetuto delle carabine di grosso calibro può sottoporre a dura prova questa capacità di un cannocchiale.

Lunghezza focale. Quando c'è molto spazio tra il fondo del cannocchiale e l'occhio al momento del tiro, è assai improbabile che ci si ferisca a causa del rinculo. Viceversa, una lunghezza focale corta risulta pericolosa.

La verità diventa evidente nel laboratorio di ottica Leupold.
Il laboratorio di ottica Leupold è un concentrato tecnologico con credenziali insuperate tra i fabbricanti statunitensi di cannocchiali. Traendo vantaggio dalle più sofisticate apparecchiature diponibili, Leupold misura e monitorizza strenuamente ogni fase nel progetto e nella fabbricazione del cannocchiale... utilizzando tecniche che gli altri fabbricanti non hanno a disposizione.

Le prove sono inflessibili. E' un lavoro, questo, assai importante, che va molto al di là della verifica dei meriti dei prodotti Leupold: in effetti, Leupold prova incessantemente anche i prodotti della concorrenza.

Leupold è l'autorità per gli standard di qualità. In questa veste, è obbligata a pubblicare quanto apprende da tutti questi esperimenti di laboratorio.

I concorrenti alla prova.
Gli ingegneri Leupold hanno condotto esperimenti a tutto campo, per quanto riguarda gli urti e la tenuta stagna, sui cannocchiali 3-9x. Essi hanno seguito le stesse procedure imparziali che hanno stabilito la reputazione di Leupold nella qualità.

I prodotti sottoposti ai test provenivano da fabbricanti statunitensi, europei ed asiatici. I cannocchiali sono stati acquistati da grossisti statunitensi che non erano al corrente dell'uso che ne sarebbe stato fatto. Tutte le prove sono state eseguite negli stabilimenti di Beaverton, nell'Oregon.

I risultati delle prove d'impatto.
Tutti i cannocchiali sono stati sottoposti al classico test d'impatto. Nell'arco di 24 ore, i cannocchiali subiscono ben 5,000 impatti, ciascuno con una forza equivalente al rinculo di un .375 H&H Magnum. Il fallimento del test è indicato dal danneggiamento del reticolo, dal distacco di alcuni pezzi o da regolazioni spostate.

Nessuno tra i cannocchiali provati ha superato il test, eccetto i Leupold.

I risultati delle prove di impermeabilità.
Tutti i cannocchiali esaminati sono stati sottoposti alla prova standard di immersione. I campioni vengono immersi in una speciale tanica sigillata d'acqua che viene scaldata alla temperatura di 50 °C circa. Poi si crea il vuoto in modo che la pressione all'interno del cannocchiale superi quella dell'acqua circostante. Se un sigillo si incrina, è rivelato da bolle di gas che fuoriescono dal cannocchiale.

Ancora una volta, i cannocchiali di tutti i fabbricanti provati hanno fallito questo test. Tutti, eccetto i cannocchiali Leupold.

Una filosofia che fa capo alla logica.
Cacciatori e tiratori hanno da Leupold aspettative uniche, che sanno già non trovare in altri cannocchiali. Questo risultato è la naturale conseguenza del nostro "credo" fondamentale, e cioè:
se un cannocchiale non si rivela resistente a caccia o nelle gare di tiro, allora tutte le altre qualità vengono completamente vanificate. Leupold costruisce cannocchiali che durano per generazioni. Sono così robusti ed affidabili, talmente impermeabili, che sono protetti dalla più rigorosa garanzia del settore:
"Qualora un cannocchiale Leupold Golden Ring venga riscontrato difettoso nei materiali o nella fabbricazione, Leupold si impegna a ripararlo o
a sostituirlo, a suo insindacabile giudizio. Senza limiti di tempo."
Senza dubbio, robustezza ed impermeabilità sono l'anima di ogni cannocchiale Leupold.

Al tempo stesso, Leupold lavora con diligenza per elevare le qualità ottiche dei suoi cannocchiali ad un livello degno di queste due prerogative. In conclusione, i prodotti Leupold realizzano un perfetto equilibrio fra robustezza strutturale e ottica eccellente. E, ovviamente, questa filosofia è congeniale ed è ben apprezzata dai più esperti tiratori e cacciatori di tutto il mondo.

I cannocchiali Leupold danno un'eccellente visibilità
anche quando la luce è scarsa
.

Home Page | Novità | Remington | Marlin | Nesika | Dakota Arms | Bushmaster | D.P.M.S. | Leupold & Stevens | Redfield | DianaWerk | Kimber | Para USA | Yildiz | FX Airguns | I.S.S.C.
Grand Power | BBTechs | Eley | Brenneke | Infac
| Barnes | Lee Precision | Lyman | Forster | KleenBore | BreakFree | Timney | Maglula | Shooter's Choice | Harris | KalmizaR | Kovohute | Pachmayr

Paganini
Fax. +39 011 83 54 18
e-mail: